Qualche giorno fa il noto sito pretendracecars.net ha pubblicato una news interessante, la quale ha riacceso i riflettori, anche se non in maniera diretta, sull’annosa questione: qual’è il miglior simulatore tra quelli disponibili in commercio? Il discorso si è focalizzato principalmente su due titoli: rFactor2 e Assetto Corsa. Il palcoscenico di questa ormai squallida diatriba però non è il noto sito di sim racing, bensì si estende un po su tutti i principali portali del settore, inclusi quelli ufficiali.
Non mi schiererò con nessuna delle due parti, non mi interessa neanche farlo. Il mio pensiero non si focalizza certo sul risultato finale, anche perchè non credo ce ne sarà mai uno. Penso invece al “come” si svolge questa lotta, quali sono cioè le dinamiche della discussione. Nel corso degli anni ho letto, partecipato e visto sviscerare questo discorso un numero infinito di volte in un numero infinito di portali, e a prescindere dall’esito dello stesso, una sola certezza veleggiava sui forum: fin quando la discussione non degenera scadendo nel ridicolo si va avanti a parlare e scambiarsi pareri. Il succo del discorso è che la tolleranza all’argomento terminava quando si andava oltre il buon senso e le consuete regole di netiquette. Facile quindi, discussione libera ma quando si scade in un ridicolo degrado arriva l’admin di turno a chiudere la conversazione.
Ora il problema però sembra essere un altro, e forse anche abbastanza grave: se chi denigra un simulatore lo fa col supporto dall’azienda rivale, che si fa???
Pretendracecars, che aveva la pulce nell’orecchio da un po di tempo, ha svolto un lavoro certosino raccogliendo screenshot di discussioni svoltesi sui forum ufficiali di rFactor2 ed Assetto Corsa, dimostrando che pochi utenti, con all’attivo svariate migliaia di messaggi quasi sempre tutti uguali, svolgono quasi un vero e proprio lavoro scrivendo di continuo quanto sia penoso il simulatore prodotto e venduto dai rivali. Ironicamente la disputa è stata paragonata a quella ben più tragica tra i Bloods ed i Crips, le due famose gang criminali di Los Angeles. Trovo il paragone calzante, anche perchè a mio avviso anche in questo contesto ci sono vittime, anche se per fortuna solo in senso figurato. Le vere vittime sono proprio le aziende stesse, ISI e Kunos. Perchè se c’è gente che va in casa di un’azienda a denigrare il suo prodotto, e si scopre poi che a mandarli è proprio l’azienda rivale (con tanto di nome e ringraziamenti nei credits dei suoi prodotti), beh la figura barbina la fanno proprio le aziende stesse.

Personalmente trovo ignobile fare pubblicità e marketing infangando con continuo spam la concorrenza. In un mondo ideale sarebbe meglio che queste mosse promuovano il proprio prodotto esaltandone le qualità, invece di far cadere quelle altrui, ma forse sono io troppo ingenuo e vivo nel paese delle fate.

Mi consola parzialmente il fatto che il potenziale e futuro utente medio arriva a leggere queste cose quando ha già fatto la sua scelta, e quindi non ne rimane in alcun modo condizionato. E questo porta al domandone finale, che è un po lo spunto di riflessione di questo intervento. Vista l’inutilità di questa lotta, almeno dal punto di vista commerciale, questa è concorrenza sleale reciproca, o semplicemente marketing alla spicciolata?

No responses yet

Rispondi a houston junk car buyer Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.tonyk182.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings