Il Logitech G27 smantellato nelle sue componenti

Disclaimer: Questa guida non è stata scritta da me l’ho solo tradotta in italiano dall’originale.

Guida in lingua originale

La ragione di questa attività è stato quello di verificare se il G27 è ancora adatto per essere convertito in un JL-Wheel. Il risultato è positivo, non vi è alcun problema per convertire il G27 in un JL-G27.
Grazie Logitech;-).
Ho fatto queste foto a scopo illustrativo e per i coraggiosi che vogliono riparare o modificare il loro G25 / 27.

G27_1

Dopo aver rimosso il volante è possibile vedere il modulo pcb. È fissato con due viti.
I sei pulsanti del volante sono collegati da due connettori a 4 pin.

PCB_G27

Il nuovo pcb ha un sacco di componenti elettronici e i LED per le luci. Gli interruttori per le levette del cambio sono le stesse del G25.

G27_2

Dopo aver rimosso il pcb, si trovano le tre viti che fissano l’unità contenente le leve del cambio all’albero dello sterzo.

G27_3

Le frecce rosse mostrano le posizioni delle viti che fissano il coperchio superiore del volante. Le frecce verdi mostrano la posizione delle viti che fissano la scatola dello sterzo al fondo dell’alloggiamento.

G27_4

Estrarre dal lato posteriore il coperchio superiore per rimuoverlo.

G27_5_UK

Gli interni del G27 sono molto simili con il G25.

G27_6

Novità del G27, queste due “protuberanze”. Spiegazione della lorofunzione più avanti.

G27_7

Il limitatore meccanico dell’angolo di rotazione è identico al G25. Durante il montaggio del volante, occorre assicurarsi che la posizione della cremagliera sia esattamente centrata e la camma dell’albero dello sterzo sia rivolto esattamente verso l’alto. Un errore di un solo ingranaggio causerà errori di calibratura.

G27_8

Qui potete vedere la sede della molla piatta. Elimina il gioco tra ruota dentata e cremagliera e riduce il rumore degli ingranaggi.

G27_10

I motori smontati.

G27_11

Il nuovo albero dello sterzo con la ruota dentata elicoidale. La nuova ruota dentata non è realizzata in due pezzi per compensare gioco tra gli ingranaggi, come è stato per il G25. Io non penso che abbia alcuna influenza durante la guida.

G27_12

Gli alberi dei motori sono prolungati di 3,5 mm. Perché, potete vedere qui sotto.

G27_13

Gli alberi estesi dei motori sono alloggiati su queste molle che supportano dei cuscinetti. In questo modo gli alberi sono costretti in una direzione per compensare il gioco assiale. Tuttavia durante la guida si possono sentire alcuni rumori “clack” quando il volante riceve forti input, ad esempio, quando si guida su cordoli. Ma il rumore generale  è significativamente inferiore rispetto al G25.

G27_14

La sede del cuscinetto con la sua molla sotto.

G27_15

I motori hanno una vite di fissaggio supplementare.

G27_16

Alcune modifiche sui motori sono da vedere. Non posso dire se i motori hanno più potenza, ma quella riportata sulla scheda principale è dello stesso tipo, come sulla scheda G25.

G27_17

Il sensore dell’angolo di rotazione è la stessa come nel G25. Sfortunatamente questo ottimo tipo di sensore ha due punti deboli, che si incontrano quando il volante sta perdendo la sua posizione neutrale durante la guida.
1. Le viti di fissaggio possono allentarsi a causa dello sbalzo di temperatura di un motore tra freddo e caldo. Questo è facile da riparare. Basta stringere la vite e utilizzare del frena filetti sulle viti.
2. Può succedere che l’encoder si crepi. Pertanto gira in modo anomalo sull’albero motore.

G25_Gear

Infine un suggerimento per tutti coloro che hanno rimosso la placca di metallo con i motori del loro G25.
A differenza del G27, il G25 ha una coppia di due ruote dentate sull’albero dello sterzo, mantenute in tensione l’una contro l’altra da due molle. Questo è fatto per eliminare il gioco fra gli ingranaggi. Durante la rimozione dei motori, questo precarico si perderà.
Quindi, prima di assemblare nuovamente i motori, il precarico deve essere ripristinato sulle ruote dentate.
A tale scopo la scatola del cambio ha un foro sulla facciata superiore. Questo foro è congruente con i fori delle due ruote dentate.

L’assemblaggio va in questo modo:
1. Ruotare l’albero dello sterzo finché i fori delle ruote dentate sono quasi nella stessa posizione come il foro nella scatola cambio.
2. Prendete una punta da trapano di 2,5 millimetri e metterla nel foro della scatola del cambio. Ora ruotare leggermente l’albero dello sterzo fino a quando la punta del trapano trova il foro della prima ruota dentata. Ora girare la seconda ruota dentata in senso antiorario fino a che la punta si muove attraverso entrambi i fori delle ruote dentate.
3. Ora è possibile montare la piastra metallica con i motori. Dopo di che non dimenticare di tirare fuori la punta del trapano ;-).


Motor Racing League plugin by Ian Haycox