Riparare l’encoder ottico sul G25/27

Disclaimer: Questa guida non è stata scritta da me l’ho solo tradotta in italiano dall’originale, credits a fine pagina.

Guida in lingua originale

Incollare la plastica è una scienza.  Alcune tipologie sono facili da incollare, per alcune è possibile solo con un trattamento speciale, per altre non è possibile. Non conoscendo il tipo di plastica utilizzata da Logitech, è un rischio affidarsi solo alla colla. I pezzi possono attaccarsi tra loro ma non incollarsi. Per andare sul sicuro, si raccomanda di usare colla epossidica come ad esempio Uhu Plus che ha buona forza adesiva con il metallo.  In questo modo è possibile creare una forma adatta tra l’encoder ottico e l’albero motore.

Strumenti e materiali:

– Una piccola tavoletta di legno.

– Un trapano con una punta adatta al diametro del mozzo dell’encoder.

– Una fresa con la testa a sfera.

– Un cacciavite a stella.

– Uno stecchino di legno.

– Colla epossidica come ad esempio UHU plus.

– Una buona vista dell’occhio o meglio una lente d’ingrandimento e una mano abile.

Smontare l’encoder:

Tutto il lavoro è molto più semplice da eseguire quando il motore, o almeno il riduttore con i motori è completamente rimosso dal volante. In primo luogo rimuovere il cavo del sensore, ma non tirare i fili. Utilizzare le unghie o con un piccolo cacciavite per staccare la spina bianca dal suo supporto. Il coperchio nero è ritagliato sulla base dei sensori. Basta posizionare un piccolo cacciavite piatto nella fessura tra il motore e il coperchio e ruotare il cacciavite per rimuovere il coperchio. Ora rimuovere il circuito dalla base del sensore.

Con un pennaenc 1rello indicare la posizione dell’encoder sull’albero motore e quindi tirare sfilarlo. Con la fresa scavare delicatamente una piccola sezione piatta sull’albero motore, nella posizione precedentemente marcata col pennarello.

Su una tavoletta di legno praticare un foro con lo stesso diametro dell’encoder, e posizionare lo stesso encoder nel buco praticato. Questo permetterà di lavorare sull’encoder senza correre il rischio che esso possa accidentalmente spostarsi o muoversi durante la lavorazione, in quanto è molto leggero.

Con fresa usenc 3are la punta sferica per praticare un foro nell’encoder, come illustrato nella foto. Si consiglia di utilizzare una lente di ingrandimento per quel lavoro. Ora l’encoder può essere rimesso sull’albero motore e deve essere ruotato in modo tale che il foro praticato nell’encoder coincida con la superficie piatta dell’albero motore.

La cavità creata in questo modo, può ora essere riempita con resina epossidica. Applicare solo piccole quantità di colla con uno stuzzicadeenc 2nti e assicurarsi che non si creino bolle d’aria all’interno della cavità. Si raccomanda di utilizzare una colla con lungo tempo d’essiccazione e maggiore viscosità, per avere il tempo sufficiente per l’encoder nella giusta posizione.

Ora il circuito può essere montato sulla base del sensore. La posizione dell’encoder deve essere regolato nel mezzo della scanalatura dell’albero motore. Questo lavoro deve essere fatto con grande cura! Nel peggiore dei casi il volante non riuscirà ad eseguire la calibrazione! L’encoder deve sfiorare il sensore nero, ma se i segni fatti col pennarello all’inizio del lavoro sono stati fatti bene, non dovrebbero esserci problemi.

E ‘essenziale evitare che le scanalature dell’encoder vengano danneggiati o sporcati con la colla!

Quando l’encoder è stato posizionato, il motore deve essere conservato in posizione verticale con

L’encoder in alto, fino a quando la resina epossidica sarà essiccata.

Disclaimer:

Questa guida si basa sulla mia esperienza, non è niente di più che un sostegno amichevole. Se la riparazione non dovesse avere successo, non mi assumo nessun tipo di responsabilità.

Lüdenscheid, 05.07.2012

Joachim Lueg-Althoff


Motor Racing League plugin by Ian Haycox