Le novità di rFactor 2

Anche i sassi sono ormai a conoscenza della partnership tra ISI e Luminis, che ha dato vita a “Studio 397”, il quale si occuperà d’ora in poi dello sviluppo di rFactor 2. A mio avviso questa nuova situazione  che si è venuta a creare, oltre ad essere epocale, offre innumerevoli vantaggi al simulatore in questione. Si perchè ormai rFactor 2 ci ha abituato a piccoli aggiornamenti quasi a cadenza trimestrale, che poco aggiungono a fronte del notevole potenziale che il simulatore potrebbe offrire. Studio 397 potrebbe a breve invertire questa tendenza, con aggiornamenti frequenti, o quantomeno più corposi. Bisogna dargli tempo ovviamente, e a offrire maggiore chiarezza su questa ventata di novità corre in aiuto una lunga intervista pubblicata si Race Department a Marcel Offermans. Qui la prima parte dell’intervista, che pone l’accento sulle prime indiscrezioni sul futuro di rFactor 2.

Da quanto si evince:
-Prima di tutto, secondo Marcel, dovremmo vedere l’avvento delle DX11 nel primo trimestre del 2017, con conseguente compatibilità con la VR (Virtual Reality, in pratica il supporto all’Oculus).

-Verrà rivisitata interamente l’interfaccia grafica, integrandola con l’html in modo da creare col tempo una nuova interfaccia web based, in stile iRacing per intenderci.

-Entro un paio d’anni dovrebbe vedere la luce un nuovo motore che sostituirà il GMotor2.

Queste le novità più succose, per tutto il resto rimando all’intervista linkata, nell’attesa che venga pubblicata la seconda parte.

Nel frattempo, notizia relativa a poche ore fa, rFactor ha annunciato di aver bannato diverse licenze steam che risultano acquistate con carte di credito rubate.

rf2-adw

Invita inoltre a non comprare licenze rF2 da venditori terzi. Quindi occhio dove fate gli acquisti..

Tonyk182